Spirali Homepage
Chi siamo | Dove siamo | Rassegna stampa | Network | Rights | Come acquistare
Ricerca avanzata »


Homepage
Novità
Libri
Riviste
Argomenti
Autori
Agenda

Multimedia
Siti amici





Puoi trovarci anche su

anobii

Facebook

Youtube

Twitter


Il Messia
Marek Halter
Il Messia
Anno: 1998
Pagine: 474
Prezzo: € 18,08

Collana: Romanzi
ISBN: 9788877705150

Da una storia vera, la battaglia di un piccolo esercito per uno stato ebraico, quattro secoli prima della nascita di Israele

Nella Venezia del 1524, David Rubeni ha un progetto ambizioso: radunare in Europa un piccolo esercito ebraico per creare il regno d'Israele. Salutato dagli ebrei come “Il Messia”, Rubeni sconvolge la politica europea con la sua proposta audace. Si appella alla Chiesa ed ai regnanti, sventa intrighi e si muove con abilità sullo scacchiere politico ma la sua visione è troppo avveniristica, i tempi non sono ancora maturi.
Una storia appassionante di un uomo e di un sogno divenuto realtà quattro secoli dopo.
Estratto del libro
La diceria veniva dall'Egitto.
Negozianti, eruditi, rabbini: viaggiatori degni di fede l'avevano diffusa anche in Italia, dove molti erano i rifugiati ebrei, privi di tutto, che erano dovuti fuggire dalla Spagna e dal Portogallo dopo i fatali anni 1492 e 1496 – date della loro espulsione da quei paesi – con le persecuzioni, i roghi, i massacri. Decine di migliaia di morti assillavano la loro memoria. Erano ebrei che, traumatizzati dall'ingiustizia, spaventati dai pogrom, pezzenti senza casa né patria, non avevano voluto diventare conversos, convertiti a forza, e se n'erano andati a cercare rifugio in Italia, in Francia, nei Paesi Bassi e perfino in Danimarca.
Quarta di copertina
Venezia, 1524. David Reubeni espone il suo progetto davanti al Consiglio degli ebrei della città. Dice di essere il generale di un esercito del deserto, inviato dal fratello Joseph, che regna sulla misteriosa terra di Shabor... Espone il suo folle progetto: radunare in Europa un esercito ebraico per creare un regno nella terra d'Israele, allora in mano ai turchi. Va a Roma per ottenere l'appoggio del papa, cui promette, se l'impresa riuscisse, il controllo dei Luoghi santi di Gerusalemme.
Per sette anni, quest'uomo sorto dal nulla segnò la politica delle corti d'Europa e nutrì i sogni di un popolo. Dal papa Clemente VII a Giovanni re del Portogallo, da Francesco I a Carlo V, in ogni corte David Reubeni sventò gli intrighi, aggirò con diplomazia gli ostacoli – dall'ostilità al semplice scetticismo – per convincere i potenti che il suo piano poteva rendere giustizia al suo popolo, ma anche preservare i loro regni dalla minacciosa espansione dell'Islam. Ci riuscì, quasi.
Per i milioni di ebrei d'Europa, cacciati dalla Spagna, convertiti a forza in Portogallo, perseguitati altrove, David Reubeni diventa il Messia. Dappertutto le folle lo seguono o lo aspettano, dappertutto esaltazioni mistiche che fanno più grande la sua leggenda. Il suo piano è ben congegnato e non altera gli equilibri politici, eppure qualcosa cede sotto lo slancio di quelle stesse forze che egli ha contribuito a creare.
Dopo avere resistito per sette anni alle tentazioni della passione e della gloria, David Reubeni si ritrova nelle prigioni dell'Inquisizione...
Vuoi condividere questo libro sul tuo sito/blog?
Usa il nostro Widget!


Copia il codice da inserire nel tuo sito/blog

Altri libri dello stesso autore


347 pagine, € 20,00

729 pagine, € 35,00

520 pagine, € 15,49
» Tutti i libri dello stesso autore