Spirali Homepage
Chi siamo | Dove siamo | Rassegna stampa | Network | Rights | Come acquistare
Ricerca avanzata »


Homepage
Novità
Libri
Riviste
Argomenti
Autori
Agenda

Multimedia
Siti amici





Puoi trovarci anche su

anobii

Facebook

Youtube

Twitter


Il gorbaciovismo
Aleksandr Zinov'ev
Il gorbaciovismo
Anno: 1988
Pagine: 98
Prezzo: € 9,30
Dimensioni: cm 14,0x21,0
Legatura: brossura

Collana: l'alingua
ISBN: 8877702192

Estratto del libro
Nella vita ci sono fenomeni che si manifestano a grande profondità e fenomeni che si manifestano in superficie. Raramente i primi affiorano in superficie. Raramente li si nota e ancor più raramente si rende loro il dovuto. Spesso si cerca di non vederli, di sminuire la loro importanza, di nasconderli, e di ingrandire l'importanza dei fenomeni che si manifestano in superficie. Questa tendenza ha raggiunto nella nostra epoca dimensioni senza precedenti, e questo in conseguenza del fatto che l'umanità ha inventato e sviluppato in modo straordinario mezzi di formazione e di manipolazione della coscienza delle masse. Tra di essi un ruolo importantissimo hanno i mezzi di informazione e di propaganda di massa. caratteristici esempi del desiderio dell'umanità di autoingannarsi intenzionalmente sono il fenomeno del gorbaciovismo nell'Unione Sovietica e la reazione a esso, che si ha in Occidente...
Quarta di copertina
Questo libro, in cui ancora una volta Aleksandr Zinov'ev si palesa grandissimo scrittore, offre un quadro storico e politico compiuto del gorbaciovismo, nei cui confronti la stampa occidentale eleva, in genere, un coro di ovazioni e che costituisce il modo di lasciare le cose come prima.
"I gorbacioviani vogliono evitare gli eccessi del proprio riformismo volontaristico e gli eccessi del conservatorismo, che è inevitabile prodotto del regime sociale sovietico e del suo sistema di gestione. E questo praticamente è l'inizio di un'evoluzione della dirigenza sovietica in direzione di un breznevismo un po’ rinnovato. Il cosiddetto 'nuovo pensiero', pretesa dei gorbacioviani, è soltanto una nuova forma demagogica di un vecchio comportamento... Le riforme gorbacioviane sono misure artificiali che hanno lo scopo di produrre nel paese fenomeni estranei alla natura stessa della società comunista. Sono 'droghe' sociali e politiche di particolare tipo. Esse sono in grado di dare successi temporanei. Ma un enorme paese non può vivere a lungo delle 'droghe' gorbacioviane. La loro azione, presto o tardi, s'indebolirà e cesserà del tutto. E allora sarà il momento in cui la dirigenza sovietica si vedrà costretta a combinare la politica della carota con la politica del bastone, molto più adeguata alla natura della società da gestire". (A. Zinov'ev, dicembre 1987)
Vuoi condividere questo libro sul tuo sito/blog?
Usa il nostro Widget!


Copia il codice da inserire nel tuo sito/blog

Altri libri dello stesso autore


162 pagine, € 12,91

566 pagine, € 20,66

144 pagine, € 10,33
» Tutti i libri dello stesso autore