Spirali Homepage
Chi siamo | Dove siamo | Rassegna stampa | Network | Rights | Come acquistare | Condizioni di vendita | Privacy
Ricerca avanzata »


Homepage
Novità
Libri
Riviste
Argomenti
Autori
Agenda

Multimedia
Siti amici





Puoi trovarci anche su

anobii

Facebook

Youtube

Twitter


Lo sparviero sul pugno. Guida ai poeti italiani degli anni ottanta
Stefano Lanuzza
Lo sparviero sul pugno. Guida ai poeti italiani degli anni ottanta
Anno: 1987
Pagine: 378
Prezzo: € 15,49
Dimensioni: cm 14,0x21,0
Legatura: brossura

Collana: l'alingua
ISBN: 8877702389

Il libro non introduce mappe ideologiche, repertori privilegiati o intempestive storicizzazioni. Espone piuttosto la prima bibliografia critica dei libri di poesia italiana più recenti, scritta senza conformismi, reticenze o riguardi verso opere e poeti consacrati dall’ufficialità. Le riviste, i gruppi, il cosiddetto boom della poesia, l’editoria underground, le recite e le letture di versi, le antologie sono alcuni dei temi toccati dall’autore nel suo itinerario che inizia da dove si concludeva il suo precedente libro sulla poesia italiana degli anni settanta.
Estratto del libro
Queste carte non si rivolgono al cosiddetto "pubblico della poesia", entità con tendenze ecumeniche francamente inaffidabile, né a monomaniaci cultori del "poetico", né tampoco a un troppo blandito "utente" cui meglio si confanno altre occasioni, non escluse, a proposito di ecumenismo, le "adunate oceani che" di poesia e dei "poeti-urlatori" da Castel Porziano in poi. Questo libro (un pamphlet o un "romanzo" che, senza rinunciare al discorso sui testi, a quello di un'implicita teoria della poesia e a una panoramica sui poeti degli ultimi anni, dove, anche a scommessa o rischio e in omaggio a un bisogno d'espressione negato solo da chi per ragioni di egemonia ha interesse a negarlo, accade di dare più spazio ad autori meno noti e minor spazio a quelli più noti, i quali ben maggior campo devozionale avranno nelle tante occasioni storiografico–antologiche o nei voti di un giudizio di valore non appartenente agli scopi del presente itinerario di critica "militante", ossia fuori moda, sconveniente o inattuale) è rivolto sopra tutto al disinteressato e svagato flàneur, se ce n'è ancora uno; a seguire il volo disperso dello sparviero della poesia, la pista e i penetracoli di un raro basilisco dagli occhi color polvere da sparo: occhi di lettore, appunto.
Quarta di copertina
Il titolo del libro indica la condizione di selvaggia rarità della poesia che, al pari dello sparviero, torna per un momento, dal bosco della sua solitudine, sul pugno del critico-falconiere. Il sottotitolo Guida ai poeti italiani degli anni ottanta indica la vicenda dei poeti e dei movimenti di poesia nel corso di questi anni.
Il libro non introduce mappe ideologiche, repertori privilegiati o intempestive storicizzazioni. Espone piuttosto la prima bibliografia critica dei libri di poesia italiana più recenti, scritta senza conforrnismi, reticenze o riguardi verso opere e poeti consacrati dall'ufficialità. Le riviste, i gruppi, il cosiddetto "boom" della poesia, l'editoria undeground, le recite e le letture di versi, le antologie sono alcuni dei temi toccati dall'autore nel suo itinerario che inizia da dove si concludeva il suo precedente libro sulla poesia italiana degli anni settanta.
Vuoi condividere questo libro sul tuo sito/blog?
Usa il nostro Widget!


Copia il codice da inserire nel tuo sito/blog