Spirali Homepage
Chi siamo | Dove siamo | Rassegna stampa | Network | Rights | Come acquistare | Condizioni di vendita | Privacy
Ricerca avanzata »


Homepage
Novità
Libri
Riviste
Argomenti
Autori
Agenda

Multimedia
Siti amici





Puoi trovarci anche su

anobii

Facebook

Youtube

Twitter


Laogai. L'orrore cinese
Harry Wu
Laogai. L'orrore cinese
Anno: 2008
Pagine: 227
Prezzo: € 25,00
Dimensioni: cm 14,0x21,5
Legatura: cartonato con sovraccoperta

Collana: Università internazionale del secondo rinascimento
ISBN: 9788877708427

La preziosa testimonianza di un autore impegnato a diffondere la verità sui laogai, i campi di lavoro forzato


Echi dal Web
L'ideologia disumana che partorì i Laogai cinesi (Zenit.org)
Cina: un Xinjiang rosso, di sangue (Repubblica.it)
La rivolta nell’ex Turkestan orientale. Cina: un Xinjiang rosso, di sangue (Laogai.it)
Harry Wu Hongda (Italian Samizdat)
Alla biblioteca comunale di Certaldo nasce il "Circolo di Lettura" (segnalazione del volume sul sito Met.provincia.fi.it)

Estratto del libro
Tutti erano costretti a lavorare. Il campo di prigionia era diviso in diverse imprese: una fattoria, una miniera, una società industriale, un'impresa di costruzioni, una manifattura, ecc. Per legge, ogni campo aveva due nomi diversi: uno per l'impresa e uno per la prigione; normalmente, sulla facciata non appare il nome della prigione, ma solo quello dell'impresa.
Quarta di copertina

Mi chiedevo se esistesse un paese dove l'autorità poteva far cambiare opinione alla gente. Ebbene, i cinesi ci sono pienamente riusciti, attraverso la riforma del pensiero. Persino oggi, alcune vittime, intervistate, dicono ripetutamente di essere colpevoli, di essersi sbagliate. Oggi, non sono in molti a parlare dell'olocausto cinese o gulag cinese.
(Harry Wu)

Echi di stampa
Contributi video
Video del libro "Laogai. L'orrore cinese"



Vuoi condividere questo libro sul tuo sito/blog?
Usa il nostro Widget!


Copia il codice da inserire nel tuo sito/blog