Spirali Homepage
Chi siamo | Dove siamo | Rassegna stampa | Network | Rights | Come acquistare
Ricerca avanzata »


Homepage
Novità
Libri
Riviste
Argomenti
Autori
Agenda

Multimedia
Siti amici





Puoi trovarci anche su

anobii

Facebook

Youtube

Twitter


L’inafferrabile Russia. Confessione di un ribelle
Boris Nemtsov
L’inafferrabile Russia. Confessione di un ribelle
Anno: 2008
Pagine: 235
Prezzo: € 20,00
Dimensioni: cm 14,0x21,0
Legatura: brossura con alette

Collana: l'alingua
ISBN: 9788877708625

Gli ultimi trent'anni della politica interna russa nell'esperienza personale di un protagonista


Echi dal web
Radiografia della Russia post-sovietica (recensione di Alessandro Vitale, Associazione AISSECO, Univ. Roma 3)

Estratto del libro
La Russia ha un nuovo presidente. Dmitrij Medvedev ha ereditato il potere da Vladimir Putin, diventandone ufficialmente il successore. L'ennesimo cambio della guardia è avvenuto tranquillamente, senza spargimenti di sangue e senza rivoluzioni. Siccome noi attendiamo ogni elezione presidenziale come un  uragano o una grave calamità naturale, continuiamo a rallegrarci che tutto sia filato liscio. Il primo presidente della Russia Boris Eltsin è uscito pacificamente di scena dopo avere designato quale successore Vladimir Putin. Ora Vladimir Putin  ha ceduto la poltrona del Cremlino a Dmitrij Medvedev. Dal punto di vista di una democrazia avanzata, la tradizione politica russa è terrificante, i processi democratici sono pura esteriorità, ignorano la vera essenza delle libere elezioni, noi però tiriamo un sospiro  e con un certo sollievo diciamo: "Meno male che ce l'abbiamo fatta senza lo stato d'emergenza". Per la Russia, già questo è un risultato.
ma il nostro paese è diventato più prevedibile? possiamo guardare tranquillamente al futuro? sappiamo dove va la Russia?
Quarta di copertina

«Che cosa vuole il popolo? Che il presidente della Russia sia forte, autonomo, patriota e onesto. Che cosa vuole Putin? Ha fatto di tutto perché il suo successore fosse debole, subordinato e ubbidiente. La divergenza è totale. E molti se ne stanno accorgendo».

«Di recente è accaduto un evento che l'opinione pubblica non ha quasi notato: Dmitrij Medvedev ha presieduto la commissione per la lotta alla corruzione. Tradotto in un linguaggio semplice: siccome la corruzione è Putin, Medvedev ha presieduto la commissione per la lotta contro Putin! È davvero un caso senza precedenti, nessun presidente ha mai presieduto una qualsiasi commissione. Ma c'è di più, nessun uomo di Putin è mai entrato in quella commissione. In questo io vedo un segno».

Vuoi condividere questo libro sul tuo sito/blog?
Usa il nostro Widget!


Copia il codice da inserire nel tuo sito/blog

Altri libri dello stesso autore


233 pagine, € 20,00
» Tutti i libri dello stesso autore