Spirali Homepage
Chi siamo | Dove siamo | Rassegna stampa | Network | Rights | Come acquistare
Ricerca avanzata »


Homepage
Novità
Libri
Riviste
Argomenti
Autori
Agenda

Multimedia
Siti amici





Puoi trovarci anche su

anobii

Facebook

Youtube

Twitter


La rivista
 
La clinica senza pazienti. La vita artificiale. Istanze di bioetica. La stagione dei doganieri dell'ideologia  davvero terminata in Italia?
Zoom della copertina
La clinica senza pazienti. La vita artificiale. Istanze di bioetica. La stagione dei doganieri dell'ideologia davvero terminata in Italia?
luglio 1994
n13
88 pagine, 15,49

ISBN: 88-7770-449-7



Quarta di copertina

La clinica senza pazienti
Che cos' la clinica senza pazienti? Dicendo "pazienti" ci si trova immediatamente nell'inquisizione. Il termine "paziente" (come il termine passione) si legittima sull'inquisizione. Alla passione delle sante risponde la pazienza delle streghe. Si tratta della mitologia inquisitoriale che presiede, nellaicismo, alla mitologia psichiatrica. Il paziente comporta il soggetto e il corpo psicofarmacologico o psicocriminologico. Oggi c' una diffusione enorme della psicosomatica, cio del principio dell'unit del corpo e della scena, del corpo e dell'anima, del corpo e dello spirito. la gnosi. La psicosomatica gnostica. Si occupa di un serpente che si mangia la coda, l'Uroboro, "il mangiatore della propria coda". Il cerchio prefetto il serpente che si mangia la coda, dove il punto di arrivo raggiunge il punto di partenza. Cosa assolutamente impossibile.
La clinica senza pazienti la clinica senza mitologia inquisitoriale. Senza passione, senza pathos e senza pazienti. La clinica non psicofarmacologica, non psicopatologica. La clinica arte e cultura della piegatura della parola. Nella clinica si tratta della piega. La clinica compimento. Cristo diceva: sono venuto non per abolire la legge ma per compierla. La legge della parola compimento della scrittura sintattica. L'etica della parola compimento della scrittura della frase. La clinica della parola compimento della scrittura di ci che si fa. Le cose si fanno e si scrivono. Il compimento delle cose che si fanno e si scrivono la clinica. Non ha bisogno di abolire il tempo. Sta qui la distanza dalla mitologia psichiatrica che invece si nutre dell'abolizione del tempo e dell'eliminazione dell'Altro. La clinica senza pazienti.