Spirali Homepage
Chi siamo | Dove siamo | Rassegna stampa | Network | Rights | Come acquistare | Condizioni di vendita | Privacy
Ricerca avanzata »


Homepage
Novità
Libri
Riviste
Argomenti
Autori
Agenda

Multimedia
Siti amici





Puoi trovarci anche su

anobii

Facebook

Youtube

Twitter


Marcel Duchamp, Enzo Nasso
Roger Dadoun
Marcel Duchamp, Enzo Nasso
Anno: 2001
Pagine: 174
Prezzo: € 51,65
Dimensioni: cm 21,0x29,5
Legatura: brossura con alette

Collana: L'arca. Pittura e scrittura
ISBN: 9788877705792

Roger Dadoun, scrittore, filosofo e psicanalista francese, fa un'analisi del percorso artistico di Duchamp. Gli aspetti linguistici, stilistici e estetici, le novità introdotte fin dai primi anni del Novecento, sono qui elaborati meticolosamente. L'inventore dei primi Ready-made e delle prime installazioni viene raccontato attraverso una pratica di interpretazione critica che tiene conto dei cambiamenti epocali avvenuti dopo la morte del maestro e senza il quale, forse, non sarebbero mai stati tali.
Di Enzo Nasso, Dadoun esalta anzitutto l'ironia e la portata poetica innovativa delle sue opere, che, in taluni casi, prefigurano un nuovo dadaismo.
Estratto del libro
Littérature? Letteratura? Duchamp non smetterà di farne, ricorrendo ai giochi di parole per comporre i titoli, le note, le didascalie e anche le articolazioni delle sue opere e dei suoi Ready-made. Il gioco di parole ha, evidentemente, una funzione ludica. Risponde al principio del piacere. Il piacere si arricchisce di una dimensione di umorismo che è già una viva e preziosa "approssimazione" alla realtà nella sua relazione conflittuale con il soggetto umano. Quest'ultimo, a confronto con il reale, si sforza d'introdurre un divario, una distanza, un certo "gioco", appunto, uno "scarto" – Duchamp è un maestro dello "scarto" in tutte le sue modalità [...]. Ma, imperturbabilmente, nella sua opera il gioco di parole ha una portata ben più ampia e più profonda di quanto non si voglia davvero riconoscere. "Portata", termine ricco, merita qui di essere inteso in tutti i possibili significati: musicale, architettonico, fisico, geometrico, ostetrico.
(Roger Dadoun, Duchamp)

La "pigra ferramenta" alla Duchamp, cimitero di resti, rifiuti, scarti e aggeggi da cui Nasso attinge il suo materiale da lavoro, assomiglia a un laboratorio d'utensileria lasciato in abbandono e si enuncia sotto forma di cataloghi o di elenchi per appassionati di bricolage o ferrivecchi [...].
Da un magma informe di pezzi disparati e accantonati, escono, sorti da montaggi e da saldature-collage di frammenti o di rottami, per effetto di un bricolage nel senso letterale del termine [bris-collage], complessi originali e coerenti, figure con vocazione o valore estetico che entrano, volenti o nolenti, nei circuiti dell'arte.
(Roger Dadoun, Nasso)

Vuoi condividere questo libro sul tuo sito/blog?
Usa il nostro Widget!


Copia il codice da inserire nel tuo sito/blog

Altri libri dello stesso autore


163 pagine, € 15,00

310 pagine, € 25,00

518 pagine, € 19,63
» Tutti i libri dello stesso autore