Spirali Homepage
Chi siamo | Dove siamo | Rassegna stampa | Network | Rights | Come acquistare
Ricerca avanzata »


Homepage
Novità
Libri
Riviste
Argomenti
Autori
Agenda

Multimedia
Siti amici





Puoi trovarci anche su

anobii

Facebook

Youtube

Twitter


L'amore da transfert
Octave Mannoni
L'amore da transfert
Anno: 1987
Pagine: 121
Prezzo: € 12,91
Dimensioni: cm 14,0x21,0
Legatura: brossura

Collana: l'alingua
ISBN: 8877702796

Estratto del libro
Dalton, Rutherford e altri che hanno elaborato la teoria dell'atomo sapevano benissimo di avere i loro predecessori in Democrito e in Lucrezio ma anche di dovere loro ben poco. Copernico confutava Tolomeo eppure gli doveva una conoscenza relativamente valida di quel che appare del cielo. Ma un sentimento di riconoscenza avrebbe intralciato il suo lavoro. I ricercatori di oggi hanno poco riguardo nel trattare i loro predecessori in quanto ambiscono a correggerli. Non altrimenti avanza la scienza: ogni confutazione legittima è decisiva, ogni legge universalmente ammessa tiene uno statuto di ipotesi non ancora confutata. In un certo senso, anche la psicanalisi è sottomessa a questo genere di evoluzione. Ma c'è una differenza. La psicanalisi non è costretta alle stesse regole logiche e gli epistemologi le rifiutano il titolo di scienza perché non riesce a esporsi metodicamente alle possibilità di rigorosa confutazione.
Quarta di copertina
"L'amore da transfert è transfert", "L'amore da transfert è l'amore; ma a sproposito": fra questi due enunciati corre la tessitura del libro che ritrova la psicanalisi nella sua specificità, agli antipodi della situazione medica e psichiatrica, senza nessun rapporto con l'esorcismo né con la normalizzazione. Il maggiore pericolo che possa minacciare la psicanalisi sarebbe quello di sostituire il suo potere al potere della medicina, che essa ha così giustamente criticato. La regola cardinale che deve guidare lo psicanalista sia nel lavoro clinico (il transfert deve volgere a vantaggio della psicanalisi e non dello psicanalista) sia nella valutazione della teoria è questa: la psicanalisi non è una scienza positiva, e la sua unica verità è che la verità è rimossa, una verità mai rivelata una volta per tutte ma sospesa all'avventura dell'interpretazione.
Vuoi condividere questo libro sul tuo sito/blog?
Usa il nostro Widget!


Copia il codice da inserire nel tuo sito/blog

Altri libri dello stesso autore


500 pagine, € 18,08

282 pagine, € 10,33

225 pagine, € 20,00
» Tutti i libri dello stesso autore