Spirali Homepage
Chi siamo | Dove siamo | Rassegna stampa | Network | Rights | Come acquistare | Condizioni di vendita | Privacy
Ricerca avanzata »


Homepage
Novità
Libri
Riviste
Argomenti
Autori
Agenda

Multimedia
Siti amici





Puoi trovarci anche su

anobii

Facebook

Youtube

Twitter


Uno schiavo chiamato Cervantes
Fernando Arrabal
Uno schiavo chiamato Cervantes
Anno: 1996
Pagine: 277
Prezzo: € 18,08
Dimensioni: cm 14,0x21,0
Legatura: brossura

Collana: Romanzi
ISBN: 9788877704566

Estratto del libro
...il detto Miguel de Cervantes è stato condannato dai detti nostri alcaldi a che la sua mano destra sia mozzata, con pubblica ignominia, e all'esilio dai nostri Regni per un tempo di dieci anni...

La terza mano di Cervantes

"Accusato di 'peccato nefando', il giovane Miguel legge la sentenza rimirandosi atterrito nella vittima che rifiuta di essere. Quatto se la svigna, e parte al galoppo. Cerca di fuggire dall'incubo. Quello che gli fa orrore è vedersi nell'atto di salire sul palco di tortura di una piazza madrilena. Immagina le guardie mentre lo trascinano al ceppo del supplizio e il boia che solleva la scure sopra il suo polso. Senza ascoltare altre voci tranne quella dello sgomento, volta le spalle a Madrid, agli amici e alla famiglia, e si salva... 'per sempre'.
Il re di Spagna, nel condannarlo ad avere mozzata la mano di scrittore, lo gettava in un inferno d'incertezza. Lui aveva creduto di potere andare d'accordo, alla fin fine, con la sopportabile 'valle di lacrime' evocata dai suoi maestri, ma la realtà lo aggrediva d'improvviso, come una belva. La mano gli bruciava, e presagi di terrore gli lasciavano nel cervello una scia di fuoco.
Ben poco lo legava alla vita... ma così prodigiosamente! Lo assaliva la fame dell'inaccessibile. Per tutta la vita, Cervantes vivrà con questo trauma. Amputazione, a bruciapelo, del membro del corpo di cui aveva più bisogno, mutilazione ritardata, ma fino a quando? La sentenza lo angoscerà fino alla morte e gli assillerà la memoria, tenendo in scacco per sempre la sua tranquillità...".
Quarta di copertina

"Una nuova vita di Cervantes... ne è autore uno scrittore che gode di qualche fama nel mondo degli irregolari integrati, Arrabal. Dietro la sua figura, l'eterna figura di don Chisciotte e tutta una lunga teoria di questioni e di problemi... fra i temi più fascinosi e intriganti valga per tutti quello della supremazia fra il creatore e la sua creatura.
(Carlo Bo, Il Corriere della Sera):

Echi di stampa
Vuoi condividere questo libro sul tuo sito/blog?
Usa il nostro Widget!


Copia il codice da inserire nel tuo sito/blog

Altri libri dello stesso autore


1578 pagine, € 36,15

113 pagine, € 7,75

110 pagine, € 25,31
» Tutti i libri dello stesso autore