Spirali Homepage
Chi siamo | Dove siamo | Rassegna stampa | Network | Rights | Come acquistare
Ricerca avanzata »


Homepage
Novità
Libri
Riviste
Argomenti
Autori
Agenda

Multimedia
Siti amici





Puoi trovarci anche su

anobii

Facebook

Youtube

Twitter


La filosofia come scienza della vita
Fausto Tapergi
La filosofia come scienza della vita
Anno: 2001
Pagine: 319
Prezzo: € 20,66

Collana: Università internazionale del secondo rinascimento
ISBN: 9788877705884

Fausto Tapergi: "Il presente volume riporta il corso di filosofia da me svolto in alcune lezioni dal 14 ottobre 1999 presso l'Associazione culturale "La Galassia", a Vicenza, e inaugurato al salone degli Stucchi di Palazzo Trissino, gentilmente concesso da quel Comune; e, dal 23 ottobre 1999 a metà giugno 2000, all'Università internazionale del secondo rinascimento, alla Villa San Carlo Borromeo di Senago".
Estratto del libro
A questa introduzione ho dato per titolo [...] La filosofia come guida e addestramento al pensare e all'agire: per riprendere in esso un noto ma trascurato motivo originario. Di quando, prima dei sofisti, di Socrate e di Platone, la parola sofia aveva due significati: sapere come conoscenza, e sapere come saper fare. Anche il più impreziosito nome di sapienza, venuto poi in auge, ha conservato l'ambivalenza di significato: essere sapiente per conoscenza, essere sapiente nel fare. [...]
Per esempio, posso avere un alto concetto del bene, ma poi non avere la capacità e la volontà di attuarlo né di riconoscerlo e condividerlo nell'agire di altri. Oppure alcuni possono svolgere impegnative azioni nell'intento di fare il bene, senza accorgersi che per difetto di conoscenza e di riflessione stanno compiendo azioni in tutto o in parte avverse all'intento. Ho conosciuto fascisti e comunisti che sinceramente credevano di operare per la loro patria o il loro popolo, e non a danno dell'una o dell'altro come purtroppo è avvenuto.
Si rileva pertanto che la filosofia è l'amore e la scienza del saper pensare e del saper fare, espressi complementari dal medesimo intelletto. E che proprio nella conoscenza singola e poi nella coordinazione delle due attività, perché a vicenda non si contrastino ma si assecondino, sta uno dei compiti più essenziali intrapresi dalla presente filosofia.
Quarta di copertina
Le avventure e le vicende della mia vita e un forte istinto intellettuale mi hanno portato ad acquisire una certa formazione, consentendomi di vedere le cose in una latitudine più estesa, più completa e perciò più equilibrata, tanto che da giovane mi dicevano che, qualunque cosa avessi fatto, l'avrei fatta bene. La vita è equilibrio. Quando, nel corso della nostra vita, ci lasciamo sopraffare dall'ira, dallo sdegno, dalla rivolta impulsiva, noi andiamo contro l'equilibrio. Più saremo capaci di seguire questo equilibrio interiormente e di proiettarlo, attraverso il pensiero, nelle nostre azioni, opere e attività, più saremo in grado di fare cose degne.
Questo equilibrio, io vorrei trasferirlo a voi.
Noi dobbiamo operare per l'avvenire. Soltanto così non trasmetteremo ai nostri figli e nipoti cognizioni e azioni pratiche sbagliate. La vita, possiamo considerarla addirittura immortale se, mentre operiamo, la trasferiamo nell'avvenire. È lì che siamo immortali. In nessun paradiso noi siamo immortali, ma lì, lo siamo. Dobbiamo creare le fondamenta del bene e fare in modo che proseguano al di là di noi.
Allora, operiamo da esseri giusti e corretti, profondamente umani, degni della nostra civiltà.
(Fausto Tapergi, 19 febbraio 2000)
Echi di stampa
Vuoi condividere questo libro sul tuo sito/blog?
Usa il nostro Widget!


Copia il codice da inserire nel tuo sito/blog

Altri libri dello stesso autore


182 pagine, € 15,49

170 pagine, € 24,00

125 pagine, € 20,00
» Tutti i libri dello stesso autore