Spirali Homepage
Chi siamo | Dove siamo | Rassegna stampa | Network | Rights | Come acquistare
Ricerca avanzata »


Novità
Libri
Riviste
Argomenti
Autori
Agenda

Multimedia
Siti amici





Puoi trovarci anche su

anobii

Facebook

Youtube

Twitter




La notizia

Vladimir Bukovskij

Addio a Vladimir Bukovskij (1942-2019)

È scomparso il giorno 27 ottobre a Cambridge, Vladimir Bukovskij, scrittore, politologo, dissidente storico del regime sovietico.

Armando Verdiglione: “Se n’è andato Vladimir Bukovskij: una costante interlocuzione, la solidarietà, il patto, l’amicizia; mai un’ombra sulla sua vita o sulla mia; e ci siamo tenuti entrambi al banchetto della parola nelle città, nei villaggi, nei giardini dell’oriente e dell’occidente; mai un’esitazione, mai un indugio; una lucidità che dispone al caso, allo specifico, alla lezione; nei nostri confronti la persecuzione non è mai cessata; e noi mai ci siamo fermati; per il nostro intervento non abbiamo avuto bisogno del coraggio”.
Con Spirali, Vladimir Bukovskij ha pubblicato sette dei suoi libri, fra cui Gli archivi segreti di Mosca.

-------------------------

Harold Bloom

Addio a Harold Bloom (1930-2019)

Il maggiore teorico e critico letterario anglosassone.
(Gli studenti di letteratura inglesi e americani studiano sulle sue antologie).

Con Spirali, Harold Bloom
ha pubblicato:
Poesia e rimozione (1996)
Kafka, Freud, Scholem (1989)
Una mappa della dislettura (1988)
Agone (1985)

-------------------------

Fernando Arrabal

Fernando Arrabal
Défense d’Armando Verdiglione
(El honor de los poetas)


-------------------------

Harry Wu

Harry Wu racconta la parola laogai a "Quello che (non) ho", su la7
(Video YouTube)


Harry Wu (Shangai, 1937 - Honduras, 2016) è stato un attivista per i diritti umani nella Repubblica Popolare Cinese. Fu arrestato una prima volta nel 1956, solo per aver criticato il Partito Comunista Cinese durante la Campagna dei Cento Fiori. Nel 1960 fu condannato come controrivoluzionario e inviato a scontare la pena nei "laogai" ("riforma attraverso il lavoro"). Lì rimase per 19 terribili anni. Nel libro Laogai. L’orrore cinese (2008), la sua preziosa testimonianza.

-------------------------

Premio Giorgio Antonucci 2015

Premio "Giorgio Antonucci" 2015
(Video YouTube)


Intorno al premio assegnato a Armando Verdiglione e Cristina Frua De Angeli.

-------------------------

Fernando Arrabal

«Come le mosche di Hollywood sogno il mondo in technicolor»
Intervista a Fernando Arrabal

Drammaturgo, poeta, regista. Il maestro spagnolo sembra dire cose «surreali» Ma con un senso preciso: irridere ogni sistema costituito. Militari e pacifisti inclusi.
Intervista su www.ilgiornale.it

Con Spirali, Fernando Arrabal ha pubblicato:
Lettera a Fidel Castro (1984)
Opere I (1992)
Francisco Goya, Salvador Dalí (1992)
Uno schiavo chiamato Cervantes (1996)

-------------------------


Morto Bukovsky, l'ex dissidente russo rinchiuso in manicomio sotto l'Urss
Eco di stampa da "Corriere della Sera"
28/10/2019


Russia: è morto il dissidente sovietico Vladimir Bukovskij
Eco di stampa da "Repubblica"
28/10/2019


Rassegna stampa

 
Catalogo libri
258 pagine, € 25,00
Saggio di Manuel Vàzquez Portal pubblicato da Spirali nella collana "l'alingua".
Una narrazione ironica, lirica, umoristica, che ha l'energia e la speranza che le persone forti di spirito trovano nelle situazioni più dure. Lo scritto comprende lettere alla moglie e al... [continua]
 
583 pagine, € 35,00
Volume di Aloyse Cynthio de gli Fabritii.
Con due saggi di Francesco Saba Sardi El Cinzio descoverto e Cauda e con sonetti di Pietro Aretino illustrati da Giulio Romano.
Formato cm 22x29


L'ironia percorre tutto il libro e spesso il lettore si trova a sorridere, se non addirittura a ridere, della bizzarria di tante vicende umane spinte al paradosso. In ciascun proverbio, spesso introdotto da riferimenti a vicende storiche e mitologiche, che testimoniano la vasta erudizione dell’autore, si avvicendano maschere indimenticabili: “cittadin di pregio”, “herbolai”, “hortolani”, frati, “mercatanti”, pescatori, principi, mariti, padri, figli, “putini”; e le donne: suore, “abbatesse”, principesse, matrone, fanciulle, “pute”… Scenario dei proverbi sono le città d’Italia, da nord a sud: Venezia, Padova, Verona, Ravenna, Modena, Bologna, Mantova, Bergamo, Brescia, Milano, Cremona, Genova, Firenze, Urbino, Roma, Napoli, Altamura, la Sicilia… Troviamo le vie, le piazze, i palazzi, i castelli, le chiese del rinascimento, dove ferve un’umanità viva, astuta, che briga e non si dà mai per vinta. Sono uomini e donne che “non guardariano in faccia a Iesu Christo, / pur che acqua al suo molin ciaschedun tire”. E guai per gli stolti!

46 PROVERBI SVOLTI IN 42000 VERSI

RIEDIZIONE DALL'UNICA STAMPA DEL 1526.

LA CENSURA IRROMPE NELLA SERENISSIMA



Dal proverbio Chi non ha ventura non vada a pescar (vv. 690‑710):... [continua]
 
246 pagine, € 20,00

Il libro può essere acquistato presso la Libreria Il secondo rinascimento di Bologna, tel. 051/22880
mail: secondorinascimento@fastwebnet.it


Chi, come, perché, con quale pretesto, con quale procedura, con quali azioni, con quale formula, ha invaso case, istituzioni, imprese, famiglie, fondazioni, associazioni, centri... [continua]
 
Novità